Dzeko alla Juve: Mandzukic può sbloccare la trattativa




E se fosse Mario Mandzukic, uno degli idoli dei tifosi bianconeri, a risolvere il problema del nuovo numero 9 della Juventus. Nessun ritorno o avventura bis. Ma un assist dei suoi, visto che Super Mario è sempre stato un attaccante generoso. Già, perché tra i bianconeri e Edin Dzeko, promesso sposo juventino, c’è ormai più solo la ricerca del sostituto del bosniaco da parte della Roma. E ai giallorossi, in alternativa al dubbioso Arkadiusz Milik (il polacco valuta di trasferirsi a parametro zero nel 2021), è stato proposto Mandzukic. Stessa età di Dzeko (34 anni), curriculum altrettanto importante (il croato ha vinto tutto tra BayernAtletico e Juventus) e una gran voglia di ripartire al top dopo l’addio bianconero e la fugace avventura in Qatar.
Non soltanto Edin Dzeko, il partner perfetto per Cristiano Ronaldo
La Juventus sta lavorando sugli attaccanti per portare in bianconero anche un giovane che possa essere il vice del centravanti e che possa crescere accanto a tanti fuoriclasse. Considerando ormai Gonzalo Higuain fuori dal progetto di Andrea Pirlo, la nuova figura sarebbe il quarto attaccante dopo CR7, Dzeko (o in alternartiva un altro numero 9) e Paulo Dybala a disposizione del tecnico.
L’elenco dei giovani che rispondono all’identikit è lungo, tra questi c’è l’ex bianconero Moise Kean che in Premier League,partente dall’Everton. Per il ragazzo dei record (è stato il primo 2000 a segnare in serie A e con l’Italia e il primo a esordire in Champions) sarebbe un ritorno in Italia a un anno dal trasferimento a Liverpool. Una cessione che ha permesso alla Juventus di incassare 27,5 milioni di euro, ma che, in virtù di una clausola, potrebbe fruttare altri 2,5 milioni in caso di ritorno in un‘altra squadra di Serie A. Ma la Juventus starebbe pensando anche di riprendersi Kean in prestito. Del resto, il matrimonio con l’Everton non è mai decollato del tutto nonostante l’arrivo di Carlo Ancelotti sulla panchina del club inglese. In Inghilterra Kean ha segnato soltanto due gol, deludendo un po’ le aspettative e facendo parlare di sé per alcuni episodi fuori dal campo. Tuttavia il ragazzo è ricercato e con il suo procuratore, Mino Raiola, starebbe ragionando sul futuro. L’opzione Juventus lo riporterebbe in un ambiente che conosce bene, dove è cresciuto ed è stato apprezzato.       
Edin Dzeko
Moise Kean

Posta un commento

0 Commenti