Cagliari-Torino 4-2 seconda vittoria di fila per la squadra di Zenga non succedeva da Novembre e si riaccende il sogno Europa League.





CAGLIARI-TORINO 4-2

12' Nandez (C), 17' Simeone (C), 46' Nainggolan (C), 59' Bremer (T), 66' Belotti (T), 69' Joao Pedro (C)





La vittoria di Ferrara contro la Spal deve aver ridato certezze al Cagliari. La squadra di Zenga gioca una gran partita condita solo da una decina di minuti di blackout e vince con merito contro un Torino che troppo tardi (e con l’arrivo dei cambi) ha provato a raddrizzare il match. I sardi, dunque, vincono ancora e possono continuare nel sogno (difficile) dell’Europa League. Il Toro prosegue nelle difficoltà incontrate in questa stagione e ora deve tornare a guardarsi le spalle per non essere risucchiato in una posizione scomoda di classifica.



 Il gol che apre la gara è una perla da ricordare: Nandez calcia a volo sulla respinta della difesa  e fulmina Sirigu. La squadra di Longo accusa il colpo e lascia spazi incredibili. In uno di questi si infila Lykogiannis che mette in mezzo per Simeone che da due passi batte ancora Sirigu. Gol convalidato dopo il  check da parte del VAR. Il Toro sembra alle corde, rischia di subire un rigore per un intervento di Nkolou con un braccio, ma è spalla.

Il secondo tempo sembra la normale prosecuzione del primo: il Cagliari accelera immediatamente e con Nainggolan segna il gol del 3-0 in apertura di ripresa. La squadra di Zenga, inevitabilmente, si rilassa e in 7 minuti rischia di rovinare quanto di buono fatto in precedenza: Longo indovina i cambi e prima Bremer e in seguito Belotti riaprono la gara . Il Cagliari rischia, ma riprende le redini del gioco in mano e dopo soli 3’ dal momentaneo 3-2, Pellegrini guadagna un calcio di rigore che Joao Pedro trasforma per la 17^ marcatura stagionale.

Il commento.

E'un Cagliari che in queste due partite sembra aver trovato quella continuità che mancava da Dicembre (da Dicembre fino a dopo lo stop il Cagliari fa 13 gare senza vincere) ma nella scorsa partita contro la Spal pur vincendo al 90' si è visto un bel gioco confermato anche nella partita contro il Toro ed ora l'Europa League può essere ancora possibile.
Il Toro dopo la vittoria 1-0 contro l'Udinese aveva in parte allontanato una striscia dove non vinceva da almeno 7 partite ma oggi fino ai cambi non si è visto per niente se non in qualche occasione.
I granata rimangono  al 14 posto a 31 punti (-6 dal Lecce terz'ultimo) quindi ancora in una posizione rischiosa.

Un azione della partita (Fonte ToroNews)


 


                                     







Posta un commento

0 Commenti