Tennis, Roger Federer sulla cancellazione di Wimbledon: “Sono devastato”















Un indizio che lo vedremo giocare anche l’anno venturo, nonostante il peso dell’età e l’operazione al ginocchio destro?
Le reazioni di delusione non sono mancate e tra questi vi sono quelle di Roger Federer
Ne parlano anche altri media
I dirigenti dell’ATP e della WTA sono stati chiarissimi: il modo di agire del Roland Garros è stato inaccettabile. Si può giocare il Roland Garros a settembre-ottobre, ma non Wimbledon perché è troppo umido per poter giocare sull’erba.
Coronavirus, Federer si allena sotto la neve: "Devo ricordarmi come si colpisce la pallina" in riproduzione..... Coronavirus, Fognini sfida Pennetta: la rete da tennis è lo stendibiancheria in riproduzione... 
Cancellato Wimbledon 2020, Federer: “Sono devastato”. La caccia al suo nono WIMBLEDON dovra’ attendere un anno. “Stiamo attraversando momenti difficili, ma ne usciremo piu’ forti”, ha detto ‘King Roger’, dando appuntamento al torneo di Halle dell’anno prossimo. 
L'elvetico non sembra proprio avere intenzione di smettere, per la gioia degli amanti del tennis. L'annuncio dell'annullamento dell'edizione 2020 di Wimbledon non ha mancato di provocare reazioni tra le tenniste e i tennisti, pur sapendo già dagli scorsi giorni che si andava verso questa decisione. 
L'emergenza Covid-19 ha cancellato anche il torneo di Wimbledon. Quest'anno Roger Federer non potrà quindi calpestare l'erba del suo giardino preferito.

Secondo Dirk Hordorff, vice presidente della Federazione tennis della Germania, mercoledì prossimo arriverà l’annuncio della cancellazione di Wimbledon 2020. “Possiamo forse giocare a Roland Garros a settembre o ottobre, ma non Wimbledon, in quella stagione l’erba di Londra sarebbe troppo bagnata”.