Coronavirus, si ferma anche il nuoto: la FIN sospende tutte le attività


  



                                                                                                                                                                                                  

La FIN ha sospeso tutte le manifestazioni fino a domenica 1 marzo a causa del Coronavirus.

Si allunga la lista degli eventi sportivi rinviati a data da destinarsi a causa del Coronavirus: anche la FIN ha decretato lo stop di tutte le attività sul territorio nazionale fino a domenica 1 marzo. Rinviati a data da destinarsi, tra gli altri eventi, anche i Campionati Italiani di tuffi ed il Trofeo Città di Milano di nuoto; ma anche la pallanuoto, con la Serie A1 e la Final Four della Coppa Italia, con quest’ultima manifestazione che avrebbe dovuto tenersi nel week-end a Brescia, dove addirittura la piscina è chiusa.
Questo il comunicato della FIN: “Il consiglio federale riunitosi a Roma, preso atto delle ordinanze disposte dalle autorità competenti, ed in particolare da alcune Regioni italiane, sospende lo svolgimento di tutte le competizioni e manifestazioni sportive, di ogni livello e dislocazione, fino a domenica 1 marzo compreso, al fine di evitare difformità nelle attività programmate sul territorio nazionale“.
PRINCIPALI EVENTI RINVIATI DI NUOTO E TUFFI
  • 27 febbraio-1 marzo Campionati italiani di categoria a Trieste dei tuffi
  • 28-29 febbraio Trofeo Città di Milano di nuoto
PRINCIPALI EVENTI RINVIATI DI PALLANUOTO
  • 26 febbraio Serie A1 maschile di pallanuoto maschile
  • 29-1 marzo Final Four Coppa Italia maschile Brescia pallanuoto maschile