CORONA VIRUS si ferma anche il calcio ARGENTINO




Due partite in nottata, poi stop a tempo indeterminato. La Copa de la Superliga sospesa (per ora) fino al 31 marzo si fermerà dopo Rosario Central-Colon


Ora è ufficiale: anche in Argentina il calcio si ferma a causa del coronavirus. La decisione è stata presa di comune accordo da governo e federcalcio locale (Afa),  "perché non si poteva più andare contro ciò che sta succedendo in tutto il resto del mondo", come ha spiegato un portavoce federale. Le ultime partite ad essere giocate (a porte chiuse) saranno Lanus-Argentinos Jrs e Rosario Central-Colon di questa sera, poi l'attività verrà sospesa a tempo indeterminato.