Chiellini-Juve, prove da dirigente: la sua mediazione decisiva per il taglio degli stipendi



Vista l'emergenza Coronavirus e le conseguenze economiche che andranno a colpire anche il calcio e i diversi club, anche la Juventus ha optato per un taglio di stipendi degli elementi della rosa, reso noto dallo stesso club bianconero con un comunicato ufficiale in cui annunciava "di aver raggiunto un’intesa con i calciatori e l’allenatore della Prima Squadra in merito ai loro compensi per la restante parte della corrente stagione sportiva".


Alla fine l'intesa è stata raggiunta e porterà ai giocatori della Juventus una "riduzione dei compensi per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020. Nelle prossime settimane saranno perfezionati gli accordi individuali con i tesserati, come richiesto dalle normative vigenti - si legge nel comunicato del club bianconero -. Gli effetti economici e finanziari derivanti dall’intesa raggiunta sono positivi per circa euro 90 milioni sull’esercizio 2019/2020".  E intanto la carriera dirigenziale di Chiellini, scrive la rosea, sembra già ben avviata.